sautè di pollo e verdure

questa è una delle mie ricette svuota frigo, perfetta quando state per partire e non volete lasciare nulla che al vostro ritorno vi apparirà come la mummia di Tutankhamon, o quando vi tocca pulire il frigo (cosa che odio, esiste qualcuno a cui piace pulire il frigo?).
avete due zucchine, qualche pomodorino, una costa di sedano che vi implorano di uscire dal frigorifero? un peperone rosso o giallo e delle carote che sono li da un po’ (per me tre giorni sono già troppi… intendiamoci)? una cipolla rossa o bianca o ramata?
scegliete voi: lavate ben bene tutte le verdure, tagliatele a cubetti o a rondelle e fatele “saltare” in padella. tagliate il petto di pollo a striscioline e fatelo rosolare in un’altra padella antiaderente. unite il tutto, regolate di sale e se vi va aggiungete una macinata di pepe.
fatto! bon appetit!

20140412-162310.jpg

pasta rucola e patate a modo mio

pasta rucola e patate è un classico qui da noi in Puglia.
si prepara spesso, sia in bianco che al pomodoro; di solito usiamo le orecchiette (un altro classico pugliese). si lessano le patate tagliate a tocchetti, poi la rucola e infine la pasta. si fa tutto nella stessa pentola e potete scegliere se cuocere la pasta insieme agli altri ingredienti o da sola nell’acqua di cottura di rucola e patate dopo averle scolate con una schiumarola.
io al posto delle orecchiette ho usato gli spaghetti.
ho lessato le patate tagliate a piccoli cubetti e dopo un po’ (circa 10 minuti) ho aggiunto gli spaghetti.
a parte ho preparato un trito di rucola e nocciole, con un filo di olio extravergine di oliva.
uniti gli ingredienti, non resta che saltare la pasta con un mestolo di acqua di cottura e provare questa variante.
ci sta bene anche un po’ di peperoncino, se vi piace… bon appetit!

IMG_4088.JPG

IMG_4086.JPG

IMG_4085.JPG

a pranzo un panino…

… perché non ci vedo più dalla fame! sono appena tornata a casa, è tardissimo, sono sola soletta e non mi va di mettermi ai fornelli, quindi opto per un panino.
un panino vegetariano, buono, sano e praticamente già pronto.
bastano delle zucchine grigliate (che avevo già nel frigorifero) tagliate a julienne, condite con un po’ d’olio, sale e pepe e della ricotta fresca. assemblare, addentare… gnam!

IMG_3574-0.JPG

IMG_3575-1.JPG

IMG_3576-0.JPG

bruschetta time

eh si, siamo nel pieno della stagione delle bruschette.
e anche se per me le bruschette vanno bene tutto l’anno, oggi dalle mie parti ci sono 30 gradi, temperatura ideale per mangiare all’aperto e preparare qualcosa di sfizioso senza stare troppo ai fornelli…
si possono “bruschettare” tutti i tipi di pane e condirli con tutto quello che c’è a disposizione in frigo e in dispensa, ma l’idea di oggi è di usare una paposcia di Vico del Gargano (presidio Slow Food) e condirla con melanzane grigliate, pomodori, feta e un pizzico di origano. basterà un filo di ottimo olio extravergine pugliese per completare questo delizioso spuntino.
che ne dite?

20140713-113933-41973879.jpg

Happy sunday!

mio Dio, sono passati due mesi!
non ci posso credere…
dove sono finiti questi 57 giorni?
è vero che sono stata impegnata, ma è imperdonabile un’assenza così lunga: lo dico perché quando passo a leggere i miei blog preferiti e vedo che non sono aggiornati ho una reazione tipo quella di Meg Ryan col consierge nel film French Kiss… avete presente?
spero che tutti voi, che siete passati di qui, mi perdoniate.
l’avete fatto? allora vi auguro una fantastica domenica!

20140713-112428-41068878.jpg

20140713-112428-41068540.jpg

tortino di melanzane

ehilà! come va? non mi avrete data per dispersa… spero!
rieccomi con un’idea facile facile.
che ne dite di un tortino di melanzane con un cuore di mozzarella?
io dico gnam! e dico brava alla mia amica Tiziana, visto che l’idea è sua.
vi basterà grigliare le melanzane sulla piastra e condirle con poco olio, posizionarle a fiore nelle cocottine, inserire qualche cubetto di mozzarella e richiudere i bordi (che avrete lasciato fuoriuscire dalle cocottine), regolare di sale e informare per qualche minuto in modo da far sciogliere la mozzarella.
tocco finale, un rametto di timo: perché ha un buon profumo e fa tanto primavera. bon appetit!

20140516-141020.jpg

altro che pesce d’aprile…

sono davvero qui, non è un pesce d’aprile… bentrovati!
voglio lasciarvi al volo un’idea semplice e sfiziosa, un’idea che sa di primavera
perché è “green”, perché è sana e fresca e soprattutto perché … “non ditemi che non avete cominciato a pensare anche voi alla prova costume”.
e allora provate questa bella insalatina: vi occorrono solo delle zucchine, un po’ di insalata (io ho usato la valeriana) nocciole tostate e feta sbriciolata.
e, come dice Sonia Peronaci, fatemi sapere se vi è piaciuta ;-)

20140401-195036.jpg